sesso & relazioni

Il nostro partner ci tradisce? 7 consigli per scoprire l’infedeltà

Quasi sempre, quando un partner diventa infedele cambia il proprio modo di comportarsi e molte sue abitudini. Di questo possiamo accorgercene… se sappiamo dove guardare.

come scoprire il tradimento

Soprattutto se la relazione è di lunga durata, nella coppia tendono a consolidarsi “schemi” e abitudini: il modo di salutarsi al mattino, di stare a tavola assieme, di condividere gli spazi e persino di litigare. Con il passare del tempo ci accorgiamo sempre meglio del fatto che il nostro partner usa modi di dire ricorrenti o fa piccoli gesti di cui nemmeno lui si accorge. Anche questo, in definitiva, significa conoscerlo.

In una situazione di infedeltà, molte di queste abitudini finiscono per cambiare. In questa pagina vedremo, in dettaglio, tutti gli indizi da cercare nel caso in cui sospettiamo che il nostro partner ci stia tradendo. Prima di proseguire, tuttavia, sono doverose almeno due precisazioni. La prima è che un sospetto, in sé, non dovrebbe mai essere preso come prova di un tradimento. Cambiamenti nel comportamento del partner potrebbero dipendere, infatti, da altre ragioni: i problemi lavorativi, per esempio, possono generare un tale stress da riflettersi, inevitabilmente, sulla coppia. In alternativa, il problema potrebbe essere dovuto a cause interne alla coppia e non per forza a un tradimento. La prudenza, quindi, è d’obbligo.

La seconda precisazione riguarda il tema della sfiducia, che tende ad agire come un “filtro” fra noi e il mondo e che è in grado di farci apparire le situazioni peggiori di come sono in realtà. Chi ha questo problema in genere non riesce a fidarsi del proprio partner nemmeno quando egli non fa alcunché di scorretto. Se si è persone sfiduciate, continuando la lettura di questa pagina non si dovrebbe perciò cadere nella trappola di riconoscersi in ogni punto e comunque, anche sospettando un tradimento, le indicazioni qui esposte non dovrebbero essere utilizzate per aumentare il controllo sul partner: questo comportamento, infatti, pur essendo agito per tranquillizzarsi, tende invece ad aumentare l’ansia e l’insicurezza.

Rabbia improvvisa, eccessivo bisogno di privacy, cambiamenti nelle abitudini sessuali: ecco cosa guardare per “scoprire” un tradimento

1 Cambiamenti inaspettati nelle abitudini sessuali. Dovremmo considerare normale un progressivo calo della frequenza di attività sessuale in una coppia duratura, per effetto dell’abitudine, mentre un calo repentino potrebbe nascondere ben altre cause. Il partner infedele, in genere, cerca mille giustificazioni per non fare sesso, per esempio la stanchezza, che alla lunga non possono però essere credibili. Anche se nella maggior parte dei casi la qualità e la quantità del sesso peggiorano, ci sono casi di tradimento in cui avviene qualcosa di diverso: il partner infedele può assumere nuove abitudini a letto o avanzare richieste mai espresse in precedenza. Oppure potrebbe divenire più propositivo rispetto al passato nel chiedere di fare l’amore, dando l’errata impressione di essere più preso che mai.

2 Cambiamenti improvvisi nell’aspetto, negli interessi e nei gusti. I cambiamenti più evidenti, in questo senso, riguardano l’aspetto fisico. Il partner infedele potrebbe decidere all’improvviso di sottoporsi a una dieta, di rinnovare il proprio look o di inserire nel guardaroba abiti per cui non aveva mai mostrato apprezzamento. In aggiunta potrebbero verificarsi cambiamenti improvvisi nei suoi gusti culinari, per esempio potrebbe decidere di seguire un’alimentazione vegetariana o di assaggiare cibi fino a quel momento evitati. Potrebbe cambiare anche gusti musicali o cinematografici, avvicinandosi a nuovi generi o mostrando l’intenzione di frequentare luoghi o locali per lui insoliti. Potrebbe parlare utilizzando modi di dire nuovi oppure compiere gesti che non riconosciamo come suoi. Potrebbe mostrare nuove propensioni riguardo al possesso di status symbol: per esempio esprimere l’esigenza di acquistare un cellulare molto più costoso oppure di cambiare la propria automobile con un modello più “appariscente”. In questo caso l’esperienza conta moltissimo: più la relazione è duratura, più sarà probabile che anche cambiamenti appena percettibili dei suoi modi di fare ci saltino all’occhio.

«Un cambiamento nei comportamenti del partner non dovrebbe essere preso, in sè, come indizio di tradimento. Un cambiamento significativo e improvviso, tuttavia, potrebbe esserlo»

3 Sbalzi d’umore, sentimenti di rabbia e di colpa senza apparente motivo. In un partner infedele, ansia, tristezza, rabbia e sensi di colpa si manifestano in modo repentino. Per esempio: potrebbe diventare particolarmente suscettibile su alcuni temi, rifiutandosi di affrontarli, oppure arrabbiarsi in modo improvviso in reazione a nostre domande o comportarsi come se fosse in colpa. Potrebbe alternare momenti in cui è triste a momenti in cui, invece, è euforico ed eccitato senza alcun apparente motivo. Potrebbe comportarsi in modo da produrre liti e scontri, per esempio adottando nei nostri confronti un atteggiamento ipercritico. Come intuibile, questa potrebbe essere una strategia, più o meno inconscia, per far sì che il rapporto si deteriori. Un altro segnale importantissimo delle difficoltà emotive del partner è la qualità del suo sonno. Un partner che tradisce, infatti, spesso ha difficoltà a dormire, oppure ha un sonno agitato o è svegliato da incubi. Un altro segno che non dovrebbe essere trascurato è la comparsa improvvisa di somatizzazioni, cioè disturbi fisici che non hanno, però, cause chiaramente individuabili.

4 Cambiamenti nell’utilizzo del cellulare e dei social network. Ovviamente, i mezzi di comunicazione privilegiati in un tradimento sono quelli informatici. Anche in questo caso, dall’attitudine del partner possiamo ricavare molti indizi: imposta la modalità silenziosa del suo cellulare anche quando è a casa? Evita in ogni modo di lasciarlo incustodito? Lo protegge con una password? Ha preso l’abitudine di spegnerlo la notte? Si mostra aggressivo o difensivo quando gli chiediamo spiegazioni su questi comportamenti? Potrebbero cambiare anche le sue abitudini rispetto all’utilizzo dei social network: potrebbe evitare di accedere al proprio profilo quando non è solo o potrebbe intensificare gli accessi. La comparsa improvvisa di contatti o amicizie sul suo profilo potrebbe essere segno della frequentazione di un nuovo gruppo di conoscenti collegati all’amante. Inoltre potrebbe mettere in atto comportamenti per rendere inutilizzabile il suo computer mentre è fuori casa: potrebbe, per esempio, portare con sé il cavo di alimentazione del portatile o rimuovere la batteria in modo che nessun possa accedervi.

5 Improvvisa diminuzione del tempo trascorso a casa o in attività di coppia. Una nuova relazione richiede tempo per essere portata avanti e, perciò, il partner infedele potrebbe adottare le più diverse giustificazioni per assentarsi da casa. Potrebbe, per esempio, sostenere di aver ricevuto maggiori responsabilità al lavoro, un nuovo incarico o di dover sottostare a cambiamenti d’orario. Oppure, spesso potrebbe chiamarci per dirci che è costretto a ritardare perché è rimasto indietro con gli impegni. In alternativa, potrebbe giustificare il tempo trascorso fuori casa sostenendo l’esigenza di vedere di più i suoi amici o di riprendere un’attività o un hobby, per esempio lo sport o la palestra. In concomitanza con questi suoi nuovi “interessi”, potrebbero spuntare dal nulla amicizie di cui parla per spiegare la propria assenza.

6 Incapacità di ricordare con precisione eventi, ricorrenze e attività svolte insieme. Per via dello stress, del senso di colpa o semplicemente del suo coinvolgimento affettivo in un’altra relazione, il partner infedele potrebbe scordarsi ricorrenze, come per esempio il nostro compleanno o l’anniversario della relazione, oppure confondersi o avere falsi ricordi su situazioni del passato. Potrebbe cadere in errore o in contraddizione quando cerca di ricordare attività svolte con uno o l’altro partner e insistere di aver frequentato un luogo insieme a noi quando, invece, è evidente che non è così. Nel momento in cui gli dimostriamo il contrario, potrebbe non comportarsi come se fosse una semplice dimenticanza, ma arrossire, cercare giustificazioni oppure diventare aggressivo, continuando a sostenere di avere ragione.

7 Bisogno improvviso di maggiore privacy. La quantità di privacy necessaria ai membri di una coppia non è indice della qualità della coppia stessa, perché dipende da fattori personali come l’educazione con cui si è stati cresciuti. Invece, cambiamenti improvvisi della necessità di privacy potrebbero essere un indizio di infedeltà. Chiudersi in bagno senza averlo mai fatto in precedenza oppure chiedere di poter usare in via esclusiva una stanza dell’appartamento sono esempi in tal senso. Altri esempi sospetti sono: insistere per lavare alcuni suoi indumenti separatamente dagli altri, modificare l’indirizzo di destinazione del suo estratto conto (magari facendolo recapitare sul luogo di lavoro) o compiere altre azioni al fine di occultare le spese sostenute, come conservare contanti in un posto diverso da quello abituale.

© Gabriele Calderone. Riproduzione riservata

Vuoi parlare con noi di un tuo problema?
Fissa un primo appuntamento!
Resta aggiornato!
Ti avviseremo per email sui nuovi articoli

leggi altro su

sesso & relazioni

Ti fidi? La fiducia e la sfiducia nelle relazioni con gli altri

Quello della fiducia è forse il tema più importante quando si parla di relazioni, siano esse amorose o d’amicizia...

Come superare la fine di una storia d’amore

Proprio ora, mentre stai leggendo queste poche righe, centinaia di persone in tutto il mondo stanno scoprendo di piacersi...

La paura dell’abbandono: perché è un sentimento così difficile da gestire

Il senso d’abbandono è da considerare una reazione naturale alla perdita di un legame affettivo importante...

Ti è finita una storia d’amore? Passerai attraverso le stesse 5 fasi di un lutto

Cos’è l’amore? Un filosofo ti spiegherebbe che è la ricerca del bene altrui senza aspettarsi nulla in cambio...

Le conseguenze dei traumi: perché alcuni reagiscono meglio di altri

Fino a qualche decennio fa, con il termine “traumatico” si intendeva un evento in grado di produrre oggettivamente...

La sfiducia nel partner e nelle relazioni. Come nasce e perché

Fra i partner, nelle relazioni amorose, molto spesso non c’è completa fiducia e in alcuni casi ce n’è davvero poca...

L’assenza dell’orgasmo durante l’attività sessuale: il Disturbo dell’Orgasmo Femminile

L’orgasmo femminile è influenzato da numerosi fattori emotivi riguardanti il bisogno di controllo, la confidenza con...

Tachicardia, tremori, vertigini. I sintomi dell'attacco di panico e del Disturbo di Panico

Per descrivere gli attacchi di panico, chi ne soffre usa spesso la parola “paura”. Di svenire, di soffocare, di perdere il controllo...

Le persone possono cambiare? Sì, ma solo quelle che hanno queste caratteristiche

Alla domanda “chi sono io?”, come risponderesti? Forse elencando le predilezioni che ti contraddistinguono...